Passa alle informazioni sul prodotto
1 su 1

Orto Mio

Melone Retato con fetta

Melone Retato con fetta

Prezzo di listino €3,90
Prezzo di listino Prezzo scontato €3,90
In offerta Esaurito
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al check-out.
Formato

DJANGO (ex Magnificenza) Melone retato tra i preferiti dagli orticoltori professionisti per la sua affidabilità e super qualità interna. Ha elevate qualità organolettiche, con polpa spessa e soda, molto colorata, dolce e aromatica. I frutti, di circa 1,5-2 kg sono ben conservabili e si ammorbidiscono alcuni giorni dopo la raccolta. Django rende più facile il successo  coltivando con i prodotti bio, grazie alla naturale resistenza a oidio, afidi e fusariosi. A maturazione si nota una sottile fessura tra il peduncolo e il frutto, e la buccia ingiallisce. Grazie al ciclo medio tardivo di Django, trapiantandolo insieme si Magnificenza si otterrà un raccolto molto prolungato nel tempo. Django dà buoni risultati sia nella coltivazione in campo aperto che in serra.


 


 

ESPOSIZIONE

Il melone necessita di esposizione in pieno sole, per produrre al meglio ed esprimere la massima qualità in termini di grado zuccherino e aroma. 

TEMPERATURA

Il melone ama il caldo e teme le basse temperature. Ha optimum di crescita a 24-30° diurni e 18-20° notturni. Il miglior livello qualitativo si ottiene con 15-25° in fase di maturazione, mentre il caldo eccessivo, con scarsa escursione termica è un fattore limitante per il grado zuccherino dei frutti. Il melone può tollerare sporadicamente temperature sopra 40°. La pianta rallenta la crescita a 15° e va in forte stress sotto gli 8°; può morire a 0°, quindi è fondamentale proteggerla con nylon o tnt nei trapianti più precoci.

TERRENO

Il melone è pianta adattabile ai diversi terreni, prediligendo quelli fertili, ricchi di sostanza organica, ben drenati. Gradisce pH preferibilmente tra 6-7. Nei terreni argillosi, ricchi in potassio raggiunge i massimi livelli qualitativi. Nella preparazione del suolo è importante una lavorazione profonda (30-40 cm), che nei terreni di medio impasto e forti è utile anticipare all’autunno precedente alla coltivazione, con la predisposizione di aiuole rialzate che facilitino lo sgrondo dell’acqua. È consigliabile attendere 4 anni prima di trapiantare il melone nei terreni dove si sono coltivate cucurbitacee in precedenza. Fondamentale utilizzare le piante innestate qualora non sia possibile rispettare la corretta tempistica di rotazione.

Visualizza dettagli completi